Type to search

Italia

Visita al Parco Sigurtà: cosa vedere, come arrivare ed informazioni utili.

Share
Parco Sigurtà coi bambini

Una delle mie zone preferite dell’Italia rimane senza dubbio quella del Garda. Gardaland, il lago di Garda stesso coi suoi paesini e le verdi colline per lo più coperte da vigneti, mi fanno accorrere spesso da queste parti. Dopo la mia visita al Parco Sigurtà, da oggi, alla mia tanto amata zona del Garda aggiungerò anche questo Parco che si trova a Valeggio sul Mincio. Quando bazzico queste zone mi sembra quasi di tornare in Toscana, altra zona che amo molto per il paesaggio, la tradizione culinaria e soprattutto il vino. 

Ho avuto occasione di visitare il Parco Sigurtà una domenica di Maggio e l’ho fatto in compagnia della mia famiglia. Passeggiare tra i colori di questo parco è davvero un bel modo di passare una giornata tra Marzo e Ottobre. Sembra di camminare all’interno di un quadro di un pittore dai colori sgargianti. Se vi apprestate anche a voi visitarlo, sappiate che anche i vostri figli avranno modo di scoprire la natura ed i suoi colori. Ma avranno anche modo di divertirsi: ci sono alcune zone dedicate a loro che li renderanno entusiasti. Le zone del Parco sono attentamente curate per lasciare i visitatori a bocca aperta ed entusiasmarli ad ogni passo.

Dopo la mia visita al Parco Sigurtà vi lascio quindi tutte le informazioni per la vostra visita, come arrivare e i punti di interesse del parco stesso affinché possiate divertirvi al suo interno.

Parco Sigurtà coi bambini
Aiuole del Parco Sigurtà

Parco Sigurtà: storia del secondo miglior parco d’Italia.

Il parco si può dire nasca nel 1407 sotto il possedimento di Gerolamo Nicolò Contarin. La sua prima funzione fu quella di dare ozio ai nobili, che cercavano rinfresco e riparo in angoli appartati ed isolati. Passò poi di mano in mano fino ad arrivare nel 1941 in mano alla famiglia Sigurtà, che gli diede il nome attuale.

All’inizio misurava solamente 25 ettari, meno della metà dell’attuale estensione. Cura, dedizione e passione per il verde, hanno fatto si che la famiglia potesse raddoppiare le dimensioni, fino alle attuali. Ad oggi sono i figli del Sig. Sigurtà a mantenere vivo il parco.

Il Parco è stato premiato nel 2015 come secondo migliore parco d’Europa, primo d’Italia nel 2013, vincitore del World Tulip Award 2019 e Miglior attrazione del Mondo nel 2020

Ha un’estensione non indifferente, pari 600.000 metri quadrati con 3.000.000 di fiori sbocciati.

Parco Sigurtà Valeggio sul Mincio
Aiuole del Parco Sigurtà
Parco Sigurtà coi bambini
Aiuole del Parco Sigurtà

Il parco non rimane aperto tutto l’anno ma nei mesi di chiusura, da Novembre a Marzo, si effettuano le classiche opere di mantenimento e cura delle piante.

Visita al Parco Sigurtà: cosa vedere e punti di interesse.

Andiamo ora a vedere quali sono i punti di maggiore interesse del Parco Giardino Sigurtà e cosa vedere. Per comodità del visitatore sono tutti in ordine di percorrenza del percorso.

  1. Le aiuole dei Tulipani
  2. il Grande Tappeto Erboso
  3. Il cimitero dei Cani.
  4. La fattoria didattica
  5. Le piante officinali
  6. il grande Labirinto
  7. la Grande Quercia
  8. il Viale della Rose
  9. Il Castelletto

1. Le aiuole dei tulipani

Appena entrati si viene subito coinvolti dall’esplosione di colori dei tulipani suddivisi in aiuole. Le aiuole sono circa un metro di larghezza e due di lunghezza. Non assomigliano ai campi di tulipani olandesi, sebbene i colori siano sgargianti e vivaci come quelli dei cugini dei Paesi Bassi.

Parco Giardino Sigurtà Valeggio sul Mincio
Tulipani

Per chi non lo sapesse, il tulipano, anche se diffuso e coltivato in Olanda, è di origine turca e il suo nome deriva dal tipico turbante.

Parco giardino Sigurtà coi bambini
Tulipani, parco Giardino Sigurtà

Tra fine marzo e i primi di aprile si assiste alla fioritura dei tulipani. incluso il tulipano nero, un tulipano noto per la sua bellezza ed il colore caratteristico. L’evento si intitola Tulipano Mania. Trovate tutte le informazioni più in basso.

2. Il grande tappeto erboso.

Proseguendo oltre i tulipani, il percorso prosegue verso sinistra con una salita. Arrivati in cima, ma già visibile a destra della salita si apre una distesa d’erba a perdita d’occhio, un immenso prato verde conosciuto come Grande Tappeto Erboso. 

Parco Sigurtà
Grande tappeto erboso

Una volta arrivati in cima alla salita, il tappeto vi darà la sensazione di essere talmente soffice da potervici rotolare fino alla parte più bassa. Al centro due laghetti e degli alberi che ne fanno un luogo rilassante, dove nei laghetti nuotano dei pesci rossi, decisamente grandi ma che non sono i classici pesci rossi da acquario.

Parco giardino Sigurtà coi bambini
Grande Tappeto Erboso

Non è raro veder correre e rotolarsi i bambini. Il grande tappeto erboso si presta anche a questo.

3. Il cimitero dei Cani.

Situato vicino all’eremo dei quattro laghi, il Cimitero dei Cani è un luogo molto significativo per la famiglia Sigurtà. Qui riposano i cani della famiglia: un pastore belga, un pastore tedesco ed i barboncini.

Parco giardino Sigurtà coi bambini
Cimitero dei Cani

La famiglia Sigurtà su espressa volontà, ha voluto costruire un laghetto con delle ninfee color bianco. Le ninfee hanno questo colore a memoria dei loro adorati animali.

4. La fattoria didattica, il luogo più amato dai bambini.

La Fattoria Didattica è il luogo più amato dai bambini. Si trova nella parte agricola del Parco Sigurtà.

Qui vengono allevate varie specie di galline, comprese le galline Padovane – quelle che sembrano tutte spelacchiate -, caprette, tacchini e anche asini. Sulle pareti della fattoria trovate tutte le informazioni su ogni animale: specie, alimentazione, longevità, riproduzione. Il luogo è anche fornito di due bar per rifocillarsi e rilassarsi.

Di solito i bambini tendono a stare seduti il tempo di finire il cibo, poi ripartono alla scoperta degli animali. Alla fattoria didattica si svolgo o anche alcune attività dedicate ai più piccoli con gli animali

5. La zona delle piante officinali.

Alla punta estrema del parco si trova una zona dedicata alle piante officinali, un’area che i vecchi proprietari dedicarono per coltivare le piante dalle proprietà terapeutiche.

6. Il grande Labirinto.

Dopo le piante officinali si arriva a quella che forse è la zona più interessante e divertente sia per i grandi ma anche per i più piccoli durante la vostra al Parco Sigurtà: il labirinto.

Parco Sigurtà Valeggio sul Mincio
Labirinto

Inaugurato nel 2011 il labirinto è composto da siepi alte circa due metri e mezzo e non è facile per niente orientarsi. Ospita inoltre 1500 piante di tasso. La meta finale è una torretta al centro dello stesso labirinto. Fu progettato da Giuseppe Inga Sigurtà.

Parco giardino Sigurtà coi bambini
Labirinto

Il percorso è davvero divertente e vi assicuro che non ci saranno solo i bambini a divertirsi. A me ricorda un po’ il labirinto di Shining. Per raggiungere la meta ho dovuto farmi aiutare dai miei amici che stavano sopra la torretta posta al centro del labirinto.

Una volta raggiunta la meta è la torretta, per l’uscita non preoccupatevi, potrete uscire tramite una stradina dritta, senza dovervi ricordare il percorso a ritroso.

7. La grande Quercia.

Parco giardino Sigurtà coi bambini
La Grande Quercia

La Grande Quercia è l’essere vivente più longevo del parco. Ha circa quattrocento anni. È una quercia che mi ricorda le grandi sequoie americane. Ha un tronco di 6 metri di circonferenza, una chioma che raggiunge i 120 e misura 40 di altezza.

Ammiratela sotto per capire quanto siamo piccoli di fronte alla natura.

8. Il Viale delle rose.

Il viale delle rose è la strada più famosa del Parco Sigurtà. L’immagine simbolo del Parco si trova qui: un lungo viale affiancato da quasi 30000 rose.

È un viale che sembra arrivare al castello. Tale castello che vedete in tutte le foto, è situato all’esterno del parco, ma il gioco di prospettive sembra volervi far entrare direttamente alla torre dalla strada.

9. Il castelletto.

Il Castelletto è una costruzione ricoperta d’edera.

Fatto costruire dal Marchese Maffei, venne usato come armeria personale del Marchese. Venne poi utilizzato come sede di incontri con persone di rilievo.

Ad oggi è visitabile solo esternamente.

Se volete perdervi un pochino nella. Natura, imboccate una delle tante stradine che portano all’interno del boschetto a lato del castelletto. Fate tutta la strada all’ombra degli alberi fino a sbucare fuori un centinaio di metri più avanti. Da qui siete di nuovo di fronte al Grande Tappeto Erboso.

10. Altri luoghi di interesse.

Ci sono anche altre zone da vedere all’interno del Parco, alcune adatte ai bambini altre un po’ meno:

  • Il monumento Carlo Sigurtà, il capofamiglia.
  • La meridiana orizzontale, dedicata a Galileo Galilei.
  • La passeggiata panoramica, con una bellissima vista sul Mincio.
  • I Giardini acquatici, piscine d’acqua con delle ninfee.
  • L’eremo di Laura.
  • La pietra della giovinezza, dove si leggono parole che la famiglia Sigurtà ha fatto sue come ispiratrici, ma appartenenti al poeta Samuel Ullman.
  • La Grotta Votiva, dedicata alla Madonna di Lourdes, costruita con fossili e pietre naturali.
Parco Sigurtà
Aiuole

Tulimpanomania: l’evento dell’anno al Parco Sigurtà.

L’evento dell’anno al Parco Giardino Sigurtà è senza dubbio Tulipanomania. Si svolge nel periodo primaverile ed è il momento in cui il Parco di Sigurtà è davvero un’esplosione di colori. E’ in questo momento che i tulipani fiorisco e che i colori del parco diventano una tavolozza di colori sgargianti. E’ la prima fioritura a livello italiano e la seconda a livello Europeo.

Alla fioritura non contribuiscono solo i tulipani , ma anche rose, narcisi ed altri fiori del Parco. E’ un coloratissimo festival con i fiori primi protagonisti. Sono circa un milione di fiori che sbocciano, con migliaia di visitatori ad ammirarle e fotografarli.

Parco giardino Sigurtà: durata della visita.

La visita al Parco Sigurtà, fatta a piedi, con calma e facendo tutte le tappe, impiega tutta la giornata. Ma ne vale la pena, è un luogo che vi farà dimenticare lo smog e i clacson della città per stare a contatto con la natura e a volte tornare bambino. Volendo si potrebbe visitare anche in qualche ora, ma il mio consiglio è di godervi in pieno e con grandissima calma il parco. Lo stress e il caos sembreranno lontani ricordi.

Parco Sigurtà: come arrivare, informazioni utili e come arrivare.

Andiamo ora a delle informazioni di tipo pratico per la vostra visita al Parco Giardino Sigurtà: qui troverai come arrivare, come visitarlo al meglio, dove mangiare, i prezzi dei biglietti e gli orari del parco.

Come visitare al meglio il Parco Sigurtà, anche coi bambini.

Parco sigurtà, sigurtà, parfco giardino sigurtà, parco di sigurtà, Parco sigurtà prezzi, Parco sigurtà orari, Parco sigurtà biglietti

Ci sono vari modi per percorrere vedere il parco Sigurtà. Ecco quali sono:

  • Il modo migliore è visitare il Parco Sigurtà è a piedi: avrete accesso ad ogni singolo angolo del parco. Ci sono diverse panchine e punti di ristoro dove rifocillarvi.
  • In alternativa è ammesso l’ingresso della vostra bicicletta. Se non ce l’avete potete noleggiarne una al costo di 4€ all’ora. Per le bici c’è un percorso apposito e ben segnalato. Altrimenti potete noleggiare una bicicletta elettrica al costo di 6€ l’ora.
  • C’è anche la possibilità di affittare una golf-cart per €18 l’ora (è necessaria la patente B), il numero massimo di persone consentito è quattro, autista incluso, e vi viene fornito un GPS per orientarvi e per raggiungere le zone del parco.
  • Potete visitare il Parco Sigurtà in trenino panoramico: vi farà fare il giro completo del parco in poco più di mezz’ora al prezzo di €3,50 a persona. Una guida vi elencherà i segreti del parco e vi darà tutte le info utili in 4 lingue, italiano, inglese, tedesco, francese.
  • Non sono ammessi animali all’interno del parco, ma sono ammessi i cani guida per i non vedenti.

Parco Sigurtà, quando andare.

Come già anticipato, il parco Giardino Sigurtà è aperto dai primi di Marzo a fine Ottobre. Il periodo migliore resta senza dubbio la primavera nel periodo di Tulipanomania, meglio se però durante la settimana in modo da evitare la calca dei weekend. Io l’ho visitato a maggio e la temperatura era ottima, con molti fiori già sbocciati. In estate va bene, ma le temperature torride possono non rendere facile la visita, quindi a questo punto consiglio piuttosto l’autunno col foliage.

Parco Sigurtà, dove mangiare.

Il parco dispone di 5 ristoranti, diverse zone con panche e si può fare il picnic anche nel grande tappeto erboso. Io sconsiglio di mangiare nei ristoranti, un po’ per i prezzi un po’ per la qualità scadente del cibo. Abbiamo preso 2 pizzette, calde fuori, ancora congelate all’interno.

Portate piuttosto il pranzo al sacco e mangiate o negli appositi spazi oppure fate un picnic.

Come visitare il Parco Sigurtà: la Mappa.

Per tua comodità ti lascio la Mappa del Parco Sigurtà. Dall’ingresso poi si procede in senso antiorario e i punti di interesse che ti ho elencato di sopra – quelli numerati – li incontri in ordine cronologico se fai il percorso che ti ho indicato io.

parco sigurtà
Mappa Parco Sigurtà

Parco Guardino Sigurtà: orari e prezzi dei biglietti.

Il Parco Sigurtà è aperto tutti i giorni, con orario continuato dalle 09.00 alle 19.00 da marzo al 7 novembre 2021- ultimo ingresso ore 18.00. Se visitate il parco da dopo il 7 Novembre il parco chiude alle 18.00 con ultimo ingresso alle 17.00. Il parco chiude l’accesso ai visitatori nei mesi più freddi, dai primi di novembre ai primi di marzo, dove viene svolta comunque la manutenzione ordinaria per il mantenimento delle piante.

Il costo dei biglietti per l’accesso al Sigurtà è:

  • 14,50 per gli adulti, 
  • €7,50 per i ragazzi dai 5 fino a 14 anni
  • gratuito per i bambini fino a 4 anni e disabili
  • € 10.50 per over 65.
  • Prezzi speciali per gruppi numerosi e scolaresche
  • Per gli amanti dei fiori, è possibile prenotare una visita guidata con una guida che vi spiegherà anche come coltivare i fiori.
Parco giardino Sigurtà coi bambini
Laghetto

Dove si trova il Parco Sigurtà

Il Parco di Sigurtà si trova a Valeggio Sul Mincio, paesino in provincia di Verona, sull’omonimo fiume e a pochi passa dalla regione Lombardia. E’ un borgo molto bello e molto grazioso da visitare in giornata, dopo la visita al Parco. Vi consiglio di andarci. Dicono anche che i tortellini locali siano molto buoni.

Come arrivare al Parco Sigurtà.

Per arrivare Parco Giardino Sigurtà avete svariate opzioni: auto, la migliore opzione, oppure autobus, treno o aereo.

  • Il modo migliore per raggiungere il Sigurtà è in macchina. Per vostra opportuna conoscenza vi informo che il parco non dispone di parcheggio ne all’interno né subito al di fuori. Potete però parcheggiare a qualche chilometro di distanza in un parcheggio gratuito e ben segnalato. Una navetta che fa la spola tra il parcheggio e l’ingresso del parco, vi porterà avanti e indietro fino alle sei di sera.
  • Autobus: se arrivate da Peschiera o da Verona, prendete l’autobus 46. In estate c’è pure la linea ATV 479.
  • Se arrivate in treno, scendete a Peschiera del Garda e da qui con l’autobus n°46 potete arrivare fino a Valeggio sul Mincio. Peschiera dista 18 km da Valeggio, se scendete invece a Verona Porta Nuova i chilometri sono 30 la linea dell’autobus interurbana è la n° 160.
  • Se arrivate in aereo, l’aeroporto di Verona è quello di Villafranca e dista 28 km. Da qui vi dovete recare a prendere l’autobus precedentemente indicato, o a Verona o a Peschiera.

Eventi a cui assistere all’interno del Parco Sigurtà.

Se visiterai il parco in una di queste giornate potresti imbatterti in questi eventi 2021:

  • Apertura il 7 Marzo 2021
  • TulipanoMania da 07-03-2021 al 30-04-2021
  • Omaggio alle donne 08-03-2021 
  • Il mondo dei Cosplay 04-09-2021
  • Viaggio nel tempo 26-09-2021
  • Nei fine settimana ci sono laboratori ed eventi per famiglie, compresi nel prezzo del biglietto.
  • Uno tra i più belli è forse lo spettacolo delle bolle.

Per ulteriori informazioni sugli eventi vi rimando al calendario sul sito del Parco Sigurtà con tutti i dettagli sulla stagione in corso.

Se siete amanti della natura e viaggiate coi bambini, altri luoghi che vi posso suggerire in Veneto sono le grotte del Caglieron e le Grotte di Oliero . Si trovano rispettivamente in provincia di Vicenza e di Treviso. In caso potete andare a scoprirle in una giornata a parte.

Ultimissima informazione: il Parco non è un parco divertimenti, quindi tutti sono tenuti a rispettarlo. Non è consentito giocare a palla o a calcio.

Spero che questo post sulla mia visita al Parco Sigurtà vi sia piaciuto e che vi possa tornare utile. Se pianificate di visitarlo coi bambini o avete amici che vogliono farlo, suggerite loro questo post e condiviteglielo.

Tags:

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Contenuto protetto! Anziché copiare scrivi contenuti senza sfruttare il lavoro altrui, pezzente!