Type to search

Canada

Noleggio auto in Canada: consigli, cosa sapere e informazioni utili su come noleggiare un’auto per un on the Road in Canada.

Share
Noleggio auto Canada

Se stai valutando di fare un viaggio in Canada on the Road, preparati ad un viaggio bellissimo e memorabile. Nel caso tu sia già con carta e penna in mano e pronto a stabilire un itinerario, bloccati un attimo perché il passo fondamentale per visitare il Canada sarà noleggiare un auto. Questa metodologia di viaggio è molto diffusa tra i viaggiatori perché, come in USA, gli scenari naturali e paesaggistici si prestano bene a fermate e deviazioni. Quindi ti servirà per forza un’auto in affitto.

Il noleggio auto in Canada non è per nulla complicato, anzi è molto semplice, ma ci sono alcune cose fondamentali da sapere. Di certo ci sono molte variabili che incideranno sulla tua scelta dell’auto: quale agenzia di noleggio scegliere tra le tante, quali coperture assicurative fare, quale tipo di auto scegliere, quale itinerario percorrere in base ai chilometri, solo per citarne alcune. Tutte queste cose sono di fondamentale importanza per non creare malintesi, sorprese e problemi prima, durante e alla fine del tuo affitto dell’auto in terra Canadese.

Noleggio auto Canada
Foto presa da Pixabay

Il Canada è un paese bellissimo. A me è rimasto nel cuore. Il nostro itinerario è partito da Montreal, è continuato a Quebec City e Tadoussac per poi tornare a Montreal, Toronto e le cascate del Niagara. Fare un viaggio del genere è possibile anche coi mezzi pubblici, ma sei soggetto ad orari e limitazioni. Se invece hai una tua auto, il Canada diventerà tutto un altro paese, dove potrai scoprire angoli che non vedrai coi mezzi pubblici.

Precisazione: qui non troverai come organizzare un viaggio in Canada. Di questo te ne avevo già parlato. Piuttosto troverai i miei consigli su come noleggiare un auto in Canada per un viaggio on the Road e tantissime informazioni utili che ti aiuteranno ad affrontare questo tipo di viaggio e per organizzarlo.

Noleggio auto Canada: on the Road nella terra degli aceri. La scelta dell’agenzia di autonoleggio.

Una delle prime cose da fare dopo aver prenotato il volo per il Canada, è prenotare l’auto.

Se pianifichi di fare almeno due settimane on the Road, la tua auto rimarrà sempre la stessa. Sarebbe inutile restituire il mezzo per poi affittare uno nuovo. Di solito conviene tenere la macchina per un periodo prolungato piuttosto che per brevi periodi: costa di meno. Ed è proprio il costo la prima voce che sicuramente andrai a guardare.

Come noleggiare un'auto in Canada
Foto presa da Pixabay

Le agenzie di autonoleggio in Canada sono le stesse che si trovano bene o male in tutto il mondo. Il problema è quale scegliere. C’è chi ormai è fidelizzato e va diretto dal proprio brand di fiducia, altri invece non sanno da dove partire.

Il mio primo consiglio su come scegliere l’agenzia di autonoleggio per il tuo viaggio in Canada è usare un comparatore online. Ormai online ci sono anche questi, oltre che ai comparatori di voli: inserisci le date, le città di presa e restituzione del mezzo e ottieni i prezzi.

Personalmente però il sistema che uso è più classico ed è quello che ti consiglio di fare: vado sui singoli siti ufficiali di autonoleggio, prendo nota con carta e penna dei prezzi e poi comparo. Perché questo? Perché così ho possibilità di gestirmi le opzioni come navigatore, seggiolino ecc. In questo modo ho il prezzo finale e vedo quale mi conviene davvero. Anche perché sono i servizi accessori che fanno la differenza, non la tariffa base dell’auto. Non che i comparatori non ti mettano i servizi accessori, ma sito per sito e con carta e penna mi trovo meglio.

Ma quali sono le agenzie di autonoleggio? I nomi più famosi sono Avis, Hertz, Thrifty, Budget, EuropCar, Enterprise, Dollar. Ce ne sono anche di minori. Se però mi permetti di consigliartene una, io ti consiglio Alamo.

Ho noleggiato tre volte con Alamo e a parte il servizio – che bene o male si equipara alle altre compagnie – la vera forza è il prezzo finale, in media più economico rispetto ad altre., anche dopo aver aggiunto i servizi aggiuntivi.

Altra cosa da sapere: è meglio affittare l’auto online da casa piuttosto che al banco quando si arriva. Prenotando online e prepagando di solito la tariffa è più vantaggiosa e le procedure al ritiro sono più snelle.

Infine, valuta i giorni effettivi di autonoleggio: inutile affittare una macchina e tenerla ferma. Affittala solo per i giorni in cui sarai sicuro di muoverti lungo le strade canadesi.

La scelta dell’auto.

Strettamente collegato alla scelta dell’agenzia di autonoleggio è la scelta dell’auto. Entrambe incideranno sul prezzo finale.

Valutare attentamente quale auto scegliere è una decisione strettamente personale ma fondamentale. Pensare di viaggiare in auto lungo il Canada, per due settimane, affittando una panda o una 500 è impensabile.

Valuta bene i modelli ma valuta anche bene la questione spazio nel bagagliaio e lo spazio interno. Dovrai far stare valige abbastanza grandi, più magari qualche zaino. La cosa si complica ulteriormente se, come noi, viaggi coi bambini. Avrai bisogno davvero di spazio dentro l’auto per giochi, libri ecc.

Meglio se spendi qualche euro in più al giorno per essere comodo, piuttosto che trovarti in spazi stretti e voler cambiare auto a metà itinerario.

Quando sceglierai l’auto, ti informo che troverai auto con il cambio di tipo automatico. È molto semplice da usare anche se all’inizio ti troverai imbranato perché cercherai sempre il pedale della frizione. Ma non preoccuparti, dopo qualche ora alla guida ti ci abituerai.

Nel cambio troverai delle lettere a indicare le diverse modalità di movimento dell’auto:

  • D sta per Drive e serve per mettere in movimento l’auto e non si cambia quasi mai in quanto serve per la velocità di crociera.
  • L sta per Low e si usa in presenza di salite ripide e discese.
  • N sta per Neutral ed è il folle.
  • P sta per Parking e si usa per il parcheggio prima di spegnere il motore,
  • R sta per Reverse ed è la retromarcia. 

Documenti necessari e requisiti per noleggiare l’auto in Canada

Quando ti presenterai al banco per il ritiro dell’auto ti verranno chiesti dei documenti necessari, senza i quali non puoi ritirare l’auto.

  • Uno è la patente nazionale. Deve avere una validità residua di almeno 6 mesi ed essere valida da almeno un anno. Viene richiesta un’età minima alla guida di 21 anni.
  • Assieme alla patente ti verrà chiesta la carta di credito. Bada bene, non una carta di debito (Bancomat) né una prepagata (tipo postepay). Ma una carta di credito. Senza di questa, non solo in Canada ma anche in tutto il Nord America, non affitti auto. Ti consiglio anche di ampliare il fondo, dato che ti verrà bloccato un importo a titolo di cauzione. Se poi ci aggiungi alberghi e spese varie, capirai come sia meglio avere un fondo ampio.
  • Infine porta con te il tuo passaporto come documento valido di riconoscimento.
  • La patente internazionale è gradita ma non obbligatoria. Io ho affittato auto senza avere la patente internazionale. Viene richiesta solo nel caso che la patente non abbia caratteri latini.

Noleggio auto in Canada: cosa sapere. I servizi aggiuntivi.

Il noleggio di un’auto in Canada passa anche per alcuni dettagli non indifferenti da sapere. Quando simulerai le prenotazioni le tariffe non sono mai quelle definitive. Ti verranno richiesti servizi aggiuntivi e upgrade. Quali aggiungere? E a quali rinunciare?

  • Il chilometraggio illimitato: in un on the Road in Canada, è impensabile calcolare i chilometri al centimetro. La soluzione ideale è quella di includere al momento dell’affitto dell’auto il chilometraggio illimitato. Anche se hai stilato un itinerario, la bellezza di questo viaggio è quello di poterlo cambiare come è quando vuoi. Non avere un chilometraggio illimitato ma averlo definito comporterebbe una limitazione del viaggio e costi accessori in caso di sforamenti. Togliti il pensiero.
  • La benzina alla riconsegna: la benzina in generale in Canada costa molto meno che da noi. Quando prenderai in consegna l’auto ti verrà consegnata con una certa quantità di carburante. Potrebbe essere il pieno, potrebbe essere 2/3 del pieno. Fai una foto e salvala a parte. Alla riconsegna dovrai restituirla con quella quantità. Quando andrai al distributore guarda di quante tacche sale il pieno perché quando tornerai l’auto all’agenzia, non ti potrai portare via il carburante in eccesso. Se invece il carburante sarà sotto quanto stabilito alla partenza dovrai pagare una differenza – salata – in più.
  • Il luogo di restituzione: partiamo dal fatto che un auto si consegna e riconsegna sempre allo stesso affittuario, inteso come brand. Ad esempio se affitti da Avis, restituirai l’auto ad Avis, non a Hertz. Il prezzo però subisce delle variazioni se affitti e riconsegni in luoghi diversi. Facciamo finta che noleggi l’ auto a Montreal città e la restituisci allo stesso autonoleggio: il prezzo è il più basilare – supponiamo che non aggiungi servizi extra – . Se invece restutisci l’auto all’autonoleggio di Montreal Aeroporto, il prezzo potrebbe subire delle variazioni. Ancora, se restituisci all’autonoleggio di Quebec City, nel Quebec, ci sarà un sovrapprezzo per riportare l’auto a Montreal – il cosiddetto drop off charge – . Se infine riconsegni all’autonoleggio di Toronto, in Ontario e quindi in un’altro Stato, oltre al drop off, ci sono pure delle tasse governative. Potrebbero volerci centinaia di dollari da pagare extra. Vale la pena?
  • I servizi accessori: al momento della prenotazione online ti verrà richiesto se vuoi aggiungere dei servizi extra. Per questo ti dicevo prima che uso i siti ufficiali delle compagnie. Di solito ti verrà chiesto se vuoi aggiungere un conducente extra – valuta con i tuoi compagni di viaggio -, l’aggiunta di un navigatore GPS – anche se col telefonino ormai fai tutto -, aggiungere seggiolini per bambini – informati sulle normative di guida – e Tablet vari. Ti consiglio di prevedere queste cose alla partenza. Il tutto ti viene sottoposto quasi sempre come un pacchetto.
  • Ti verranno offerti upgrade di auto al banco. Valuta tu. Magari guarda prima la tipologia di auto che ti viene fornita.

Autonoleggio in Canada: le coperture assicurative.

Sebbene siano un servizio extra e aggiuntivo, le coperture assicurative per il noleggio di un’auto sono fondamentali ed un argomento molto delicato. Per questo te le indico a parte. Non stipulare un’ assicurazione che copra in caso di incidente può davvero portare alla rovina quando si hanno delle responsabilità. Per questo occorre partire preparati e con le idee chiare.

Ci sono alcune assicurazioni imprescindibili, altre che puoi tralasciare.

Quella imprescindibile e chi ti viene subito proposta è la CDW – Collision Damage Waiver – oppure la LDW – Loss Damage Waiver – e anche se l’acronimo è diverso la polizza è molto simile: in questa polizza vengono inclusi diversi livelli di copertura contro danni causati, furto e perdita dell’auto, ma può escludere alcune parti del veicolo. Di solito viene proposta a parte ad un prezzo abbordabile. Falla senza indugio. Ma attenzione alla franchigia che in caso di danno è a tuo carico, a meno che non la togli con un supplemento.

C’è poi la LIS ossia la Liability Insurance Supplement ed aumenta il massimale della responsabilità civile. Da valutare se inserire o no.

Come assicurazioni personali ci sono la PAI o la PAE, ossia Personal Accident Insurance o Effects, delle polizze che risarciscono il conducente in caso di danni personali o agli effetti personali – anche in caso di furto -.

Infine la solita Casco che sai benissimo che copre i danni alla tua auto anche in caso di non incidente.

Ad oggi alcuni pacchetti proposti dagli autonoleggi includono anche PAI e PAE.

Consiglio però di leggere bene le clausole se mastichi inglese.

Infine, non è un’assicurazione ma un sevizio che ti consiglio di inserire è il soccorso stradale. Non sai mai cosa potrebbe succedere, e rompere l’auto nel mezzo delle montagne Canadesi per portare l’auto in città ti potrebbe costare parecchio.

Guidare in Canada: consigli utili ed informazioni per un on the Road in tranquillità.

Guidare in un Paese straniero può essere più o meno complicato. Molto dipende dal sistema stradale, dalla segnaletica, dall’ambiente circostante e da molti altri fattori

Non tutti però se la sentono di farlo: molte persone non si sentono pronte e non hanno conoscenza del modo di guidare del Paese di destinazione. Ti posso dire tranquillamente che guidare in Canada è abbastanza semplice.

Alcune informazioni per quando sarai in strada: innanzitutto la guida è a destra come in Italia. I Canadesi sono molto rispettosi del codice della strada. Limiti e precedenze vengono largamente rispettati. Non ci sono molte rotatorie, anche in Quebec sebbene sia di origine francese – le cosiddette rotatorie alla francese-. Agli incroci fermati sempre e fai passare chi è arrivato per primo. Come negli USA al semaforo è possibile girare a destra quando il semaforo è rosso – tranne che a Montreal – Ricorda sempre di viaggiare con le luci di posizione accese. Non in tutti gli Stati del Canada è obbligatorio tenerle accese, ma se lo fai almeno sei sicuro di non incorrere in sanzioni.

Noleggio auto in Canada
Foto presa da Pixabay

In strada.

La grande maggioranza delle strade è asfaltata ed in buona condizione. Durante il periodo estivo però o quando la neve non c’è la manutenzione al manto stradale è costante quindi attenzione anche ai cantieri stradali.

Per quel che riguarda i limiti di velocità, ogni Stato ha i suoi, che si misurano in km/h. Sappi che le multe sono salate. In Ontario superare di 50 km/h comporta ad una multa di 10000 dollari canadesi. La segnaletica è molto buona. Generalmente è in inglese ma nel Quebec la trovi anche in francese.

Tieni d’occhio anche la segnaletica sugli animali. Non è raro incontrare orsi, alci o pernici. Se guidi di notte, tieni gli occhi ancora di più aperti.

Per quel che riguarda le autostrade in Canada, non tutte sono a pagamento. Alcune si pagano in contanti o con carta di credito. Altre si pagano semplicemente in base ai chilometri percorsi e i chilometri vengono misurati grazie ad un sistema elettronico di chilometraggio basandosi sulla targa dell’auto. Il pagamento avverrà tramite la tua carta di credito fornita alla compagnia al momento dell’arrivo al banco.

Bene. Credo di averti detto tutto sul noleggio auto in Canada per il tuo on the Road nella terra degli aceri. Io credo che il Canada, che tu vada nella parte orientale o occidentale, ti saprà conquistare. Buon on the Road! E come dice il buon Nico Cereghini – escludendo in questo caso il casco sempre ben allacciato -, luci accese anche di giorno e prudenza! Sempre!

Tags:

6 Comments

  1. Ottimo articolo ricco di informazioni. Credo il Canada si possa godere al meglio solo viaggiando con un mezzo proprio

    Rispondi
    1. Luca 01/03/2021

      Assolutamente sì, noi abbiamo provato anche il treno in Canada ma meglio dell’auto non c’è altro. Grazie per essere passata.

      Rispondi
  2. Benedetta 01/03/2021

    Mi ci vedo già per le strade del Canada. Spazi infiniti, natura, verde…

    Rispondi
    1. Luca 01/03/2021

      È quello che mi ha fatto innamorare del Canada. Non vedo l’ora di tornare per visitare l’ovest.

      Rispondi
  3. Alessandro Mazzini 28/02/2021

    Grazie Luca per questo articolo pieno di info utili e consigli, non solo per il noleggio, ma anche per come guidare in Canada! Appena si potrà, abbiamo in mente un on the road bello lungo, e stavamo valutando anche il camper.
    Hai qualche consiglio in merito? 😉

    Rispondi
    1. Luca 28/02/2021

      Ciao Ale. Purtroppo di Camper non me ne intendo ma l’idea di affittare un camper c’era, in modo da compensare costi dell’auto e degli alloggi. Non so se convenga 😕. Prova a chiedere a Fabio Allemandi.

      Rispondi

Commenta

error: Contenuto protetto! Anziché copiare scrivi contenuti senza sfruttare il lavoro altrui, pezzente!