Type to search

Italia

Giardino di Boboli a Firenze: cosa vedere, visita ed informazioni con mappa.

Share
Giardino-di-Boboli

Durante il nostro viaggio di un giorno a Firenze, il Giardino di Boboli era la cosa che non volevamo assolutamente perdere. E’ un bellissimo parco situato a pochi passi da Ponte Vecchio e situato alle spalle di Palazzo Pitti. Il giardino una volta era parte integrante del Palazzo, viene considerato un esempio di Giardino all’Italiana, ed è forse uno dei più belli di tutta la Penisola – a mio avviso è paragonabile solo al Parco Sigurtà -.

Si può anche considerare un museo a cielo aperto, sia per la sua impostazione sia per la presenza di numerose statue ed opere che si incontrano lungo i numerosi sentieri che si incrociano. Si estende da nord est verso sud ovest con una forte pendenza verso ponente ed è dotato di 4 entrate e 4 uscite. E’ annoverato tra i Patrimoni UNESCO.

In questo articolo troverai tutto il necessario per la tua visita a questo meraviglioso parco: conoscerai la sua storia, ti indicherò dove acquistare i biglietti e che orari ha, e ti parlerò di cosa troverai al suo interno. Andiamo a scoprirlo.

Giardino-di-Boboli
Vasca del Nettuno

Giardino di Boboli: storia di uno dei giardini più belli d’Italia.

I primi ettari di terreno furono acquistati da Cione di Bonaccorso Pitti nel 1341. A dare le dimensioni attuali al Giardino contribuirono prima i Medici, poi gli Asburgo ed infine i Savoia. Attualmente si estende su una superficie di 45000 metri quadri ed ha una forma a triangolo scaleno. I primi terreni passarono nella mani di Luca Pitti quarant’anni prima di iniziare la costruzione di Palazzo Pitti.

Una volta passate le proprietà ai Medici, iniziò l’allargamento e l’abbellimento sia della superficie terriera che del Palazzo. Il lavoro fu affidato all’architetto Niccolò Tribolo, poi dopo la sua morte il lavoro passò agli architetti successivi, Ammannati e successivamente al Buontalenti. Nel corso degli anni la sua estensione fu triplicata, fu aperto come Giardino Granducale di Palazzo Pitti e fu aperto per la prima volta al pubblico nel XVIII secolo e nel 2013 diventò Patrimonio UNESCO.

Giardino-di-Boboli
Anfiteatro e Obelisco

Incerta è l’origine del nome del parco: si pensa che il nome “Boboli” provenga da una contrazione popolare della pronuncia della famiglia Borgolo o Borgoli, una famiglia di possidenti terrieri che proprio nella zona dell’oltrarno avesse dei terreni. Si pensa si usasse questa parola per indicare quindi quegli appezzamenti di terreno appartenenti a tale famiglia.

Cosa vedere al Giardino di Boboli: statue e punti di interesse.

Oltre che ad essere un bellissimo parco, questo enorme giardino è un bellissimo museo a cielo aperto. Ci sono alcuni punti di interesse che troverai segnati nella mappa: giardini, statue o luoghi da vedere al suo interno. Del resto mi sembra normale trovare tutto ciò in una città d’arte come Firenze ed il Giardino di Boboli non può essere da meno. Andiamo ora a scoprire cosa vedere al suo interno. Ovviamente non ti indico tutte le cose da vedere ma secondo me quelle che sono le più interessanti.

Giardino-di-Boboli
Pegaso
  • Se entri dall’ingresso principale di Palazzo Pitti, dopo la salita verso sinistra ti troverai di fronte all’Anfiteatro a forma di U o a ferro di cavallo, al cui centro si erge l’Obelisco risalente al 1500. Proprio di fronte all’Anfiteatro si vede la facciata posteriore del Palazzo e la Fontana del Carciofo.
  • Proseguendo verso destra incontrerai la statua di Pegaso, il cavallo alato.
  • Da qui inizi la discesa che ti porterà verso il giardino della Botanica inferiore, dove si trovano tantissime piante di Limoni.
  • Poco più avanti si trova la Limonia. Qui ti consiglio di ammirare il giardino colorato proprio di fronte ad essa.
  • Andando avanti prendi il viale che ti porterà alla Vasca dell’Isola con al centro Andromeda e la Fontana dell’Oceano.
  • Il punto estremo occidentale di Boboli è il giardino delle due colonne.
  • Tieniti la fontana dell’Oceano alle spalle e percorri il viale in salita, il viale dei Cipressi, conosciuto anche come Viottolone.
  • A metà del viale dei Cipressi si incrocia la cerchiata grande, una serie di archi in siepe.
  • Se prendi la cerchiata grande di sinistra arriverai al Giardino della Botanica Superiore, un giardino con piante rare e l’acquario del parlatore.
  • Una volta arrivato alla fine del Viottolone, ti troverai di fronte alla Vasca del Nettuno.
  • Ammirata la fontana del nettuno, dirigiti verso la Kaffeehaus, dove si trova il prato di Ganimede con la relativa fontana.

Ci sono altre statue minori e altri luoghi da vedere che potrai notare lungo la tua visita. Ma le lascio a te scoprirle seguendo le indicazioni.

Giardino-di-Boboli
Andromeda e la Fontana dell’Oceano

Mappa del Giardino di Boboli.

Per tua comodità ti allego una foto della mappa. Ho deciso di non renderla scaricabile ma non ti preoccupare, quando andrai alla biglietteria la potrai tranquillamente richiedere: è pieghevole, ti sta in una tasca ed è molto più comoda della mia foto. Se decidi di seguire la mappa, ci sono in tutto tre percorsi: A, B e C. Ciò non ti vieta di visitare tutto senza seguirli oppure saltando delle parti.

Giardino-di-Boboli

Biglietti di ingresso, prezzi e costi, orari di accesso.

Per acquistare i biglietti per il Giardino di Boboli, basta che fai click sul link che ti ho lasciato. Ricordati di portare con te la prenotazione cartacea alla biglietteria, che si trova sul lato destro di Palazzo Pitti. Noi abbiamo visitato il Giardino a fine Maggio, quindi gli orari possono subire variazioni. Se ti capita di andarci a Maggio, il primo orario di ingresso è alle 8.15, l’ultimo ingresso è alle 17.45. Puoi scegliere tu l’orario migliore di acceso a distanza di un quarto d’ora l’uno dall’altro. L’orario di apertura cambia durante l’anno ed è il seguente, dove ti indico anche i giorni di chiusura:

  • Apertura da Lunedì a Domenica alle ore 8.15.
  • Chiusura alle 16.30 nei mesi da Novembre a Febbraio, alle 17.30 a Marzo e Ottobre con ora solare, alle 18.30 ad Aprile, Maggio, Settembre ed Ottobre con ora legale, alle 19.00 a Giugno, Luglio ed Agosto.
  • Eventuali giorni di chiusura programmati: 1 Gennaio, 25 Dicembre, primo ed ultimo Lunedì del mese escluso il periodo da Giugno ad Ottobre.
Giardino-di-Boboli
Viottolone

Come detto prima ci sono 4 ingressi, ma se sei a alla biglietteria principale tanto vale entrare da lì poi esci da un’altra parte.

Ci sono poi altri musei che potresti visitare, tipo Palazzo Pitti stesso ed il museo della Ceramica, ma per questi i biglietti sono a parte.

Il costo è 13€ per un adulto. Ci sono poi diverse riduzioni di prezzo, ma per questo ti allego il link sulle riduzioni. Tieni conto però che mia figlia, che è al di sopra dei 6 anni e al di sotto dei 18 ha pagato 3€. Questa riduzione NON E’ INCLUSA NE’ SEGNALATA sul link delle riduzioni ma l’ho scoperta al banco del ritiro ticket.

Giardino-di-Boboli
Limonaia

Io ho terminato. Ti ho lasciato tutte le informazioni utili per la tua visita al Giardino di Boboli di Firenze. Spero ti possa essere utile il tutto e se hai bisogno di ulteriori informazioni non ti resta che contattarmi ad uno dei miei social, sia esso Facebook, Instagram o Twitter. Ti do appuntamento al prossimo viaggio e al prossimo racconto. Un abbraccio.


Tags:

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Contenuto protetto! Anziché copiare scrivi contenuti senza sfruttare il lavoro altrui, pezzente!