Next stop: Andalusia on the road.

Alhambra

E’ già quasi ora di ripartire. E non manca molto. Il nostro prossimo viaggio, quello per le ferie estive, sarà un Andalusia on the road. Specifico che la mia idea originaria era quella di andare in Asia. Per l’ennesima volta l’ho rimandata a data da sestinarsi. Puntavo la Thailandia, finirò in Spagna. Sarà la mia sesta volta in terra spagnola: tre volte a Madrid, una a Lanzarote, una a Valencia e ora qui. Rimpiango Barcellona, che non ho ancora visto.

Quest’anno abbiamo anticipato un po’ le ferie rispetto al solito periodo – di solito ci andiamo a Settembre. Invece, complice alcune esigenze, abbiamo dovuto anticipare le vacanze. Se vi ricordate, in questi primi 5 mesi ho volato a Napoli e Budapest. Poi c’ho aggiunto anche Siviglia. Tutti e tre i voli in meno di un mese. Di solito si prenota e si vola. Questa volta, ne ho prenotati tre in fila. Mai avevo prenotato in vita mia tre, e dico tre voli uno dopo l’altro. – mi sento figo per una volta 😀

Andalusia on the road

Andalusia on the road: il nostro itinerario.

Quando viaggiamo ci piace farlo in libertà e poterci muovere a piacimento. Quindi viaggiare on the road è il metodo migliore. Viaggeremo di città in città con un auto a noleggio. Per l’autonoleggio abbiamo usato Alamo.it, compagnia che ho usato già due volte, in Canada e in Florida.

Per quel che riguarda le nostre tappe, saranno così suddivise:

Arrivo a Siviglia di notte e ci fermeremo per 3 notti.

Partenza per Córdoba, dove staremo 1 notte.

2 notti a Granada.

3 notti a Marbella. Da qui contiamo di visitare Ronda e Juzcar.

2 notti a Cadice.

Andalusia on the road

Al momento questo è l’itinerario. Gli alloggi sono prenotati quasi tutti, ci mancano solo le ultime due notti a Cadice. Ciò che potrà cambiare saranno le escursioni in giornata. Quelle sono ancora da decidere.

Se per l’auto abbiamo usato Alamo.it, gli alloggi li abbiamo trovati su Airbnb e booking.com . Quest’ultimo ci ha praticamente regalato una notte di sconto.

Cosa mi aspetto da questo viaggio.

Da questo Andalusia on the road mi aspetto tantissimo. Le aspettative sono alle stelle. Soprattutto per quel che riguarda la parte storica. El Real Alcazar de los Reyes di Siviglia, La Mezquita di Cordoba ma soprattutto l’Alhambra di Granda, sono le 3 cose che voglio assolutamente vedere. E che spero mi lascino a bocca aperta.

Silvia invece spera che queste giornate passino subito perchè vuole andare in spiaggia. I bambini idem. Dedicheremo gli ultimi 5 giorni al mare x loro grande gioia. La mia un po’ meno. Non che mi faccia schifo la spiaggia, ma preferisco le città. – Ma io, fare un viaggio da solo no?! –

Siviglia
© Pixabay

Oltre a questo, non vedo l’ora di assaggiare la cucina tipica andalusa. Le tapas su tutto. Mi fa un po’ “paura” il caldo, perchè visitare le città sotto il sole non è il massimo e so che il sole in Andalusia batte forte. Ma non importa. Resisteremo. Io sinceramente non vedo l’ora di partire, voi che fate? Vi aggregate?

Se vi va di seguirmi, vi ricordo i miei link social facebook, twitter e Instagram per le storie. Ci conto. A presto. 😉

Author: lucapery

Rispondi