Traveldreams 2019 a colori e riassunto del 2018.

Traveldreams 2019

Siamo arrivati anche quest’anno alla fine. Un anno in cui come al solito sono riuscito a viaggiare abbastanza per il tempo che ho a disposizione. Ovviamente avrei voluto fare di più e viaggi più lunghi. Ma purtroppo tempo e soldi sono quello che sono. Sta per arrivare un’altro anno, un anno che vorrei fosse decisivo e vorrei che i miei TravelDreams 2019 si realizzassero almeno per la maggior parte. Il 2019 lo reputo anche un anno decisivo. Per cosa? Per un viaggio che aspetto da troppo tempo. Ma prima di parlarvene…

Il 2018: un occhio al futuro.

Deve dire che il mio 2018 è stato all’insegna della semplicità, viaggevolmente parlando. Nel senso che non mi sono lanciato in avventure oltreoceaniche, viaggi in paesi in cui la cultura era totalmente diversa dalla nostra o in luoghi a rischio. Semplicemente ho scelto mete facili e dai costi contenuti. Questo perché non volevo rinunciare a viaggiare e avere qualche soldino messo da parte in ottica futura – i programmi li faccio non solo a breve termine, ma anche a medio e lungo – in previsione di un viaggio a lungo raggio.

Il 2018: i miei viaggi.

Siamo partiti con Valencia nella prima metà di Gennaio. Una città che ci ha regalato temperature quasi estive – per la gioia di tutti e quattro.

PARCO OCEANOGRAFICO

Abbiamo proseguito poi con la città più romantica d’Italia, Verona. Una scelta improvvisa e dell’ultimo minuto, per una città che volevamo rivedere da troppo tempo.

Verona

E’ stata poi la volta di San Marino e Gradara, anche questi due luoghi che ci hanno sorpreso per la loro bellezza. San Marino soprattutto era uno Stato che volevo visitare da molto tempo. Alla fine ce l’ho fatta.

SAN MARINO

Poi la mia vacanza tra mare, relax e città storiche: la Croazia. Mi ha fatto bene un po’ di mare. Sono riuscito ad accontentare tutta la mia famiglia con questa mossa: in particolare la mia compagna di viaggi e di vita, che da troppo tempo richiedeva una vacanza al mare.

Parco del Krka

Infine, circa un mese fa, il mio viaggio a Matera, del quale non vi ho ancora parlato. Ho quasi terminato di scrivere il post ma lo pubblicherò solo al momento opportuno.

Matera

Dimenticavo: nel mezzo, un blog tour a Bibione (non che sia particolarmente amante dei blog tour, ma si fa ogni tanto) e soprattutto, il TTG di Rimini, dove ho conosciuto molti amici nuovi, come Ale e Kiki di Un Trolley Per Due e molti altri, che fino a ieri conoscevo tramite la tastiera del Pc o lo schermo dello smartphone.

Bibione

La domanda ora è: e il per 2019?

Traveldreams 2019 a colori: che sia la volta buona?

Sinceramente come Traveldreams 2019 non ho grosse pretese. L’anno scorso avevo più sogni che certezze, quest’anno ho più certezze – due in particolare – e meno sogni – che comunque non mancano .

Anche quest’anno come l’anno scorso, i miei Traveldreams 2019 sono divisi in colori. E allora partiamo!

Bianco.

Bianco come la neve. E neve sarà. La prima certezza è questa: ho già prenotato un weekend in montagna ad Auronzo di Cadore. Ho sempre sbandierato il mio amore per il caldo, per l’estate e per il mare, ma a volte bisogna anche sacrificarsi. Su richiesta delle mie due pesti, ho deciso che li porterò in montagna sulla neve e li accontenterò. Per una settimana mi hanno tartassato, alla fine ho ceduto. Mia figlia brama dal visitare Nevelandia, a Sappada. Io spero ci sia neve, la mia compagna spera non si accenda nemmeno la macchina perché lei proprio odia il freddo. Il solo pensiero di andare lassù a meno tanti gradi, le mette i brividi e la depressione. Non importa. Noi ci divertiremo, lei la manderò a bere grappini per scaldarsi. Non beve, ma sarà la volta buona che inizia. 😀

Traveldreams 2019
Credit: Pixabay

Blu.

Blu come il Voucher Ryanair che mi hanno regalato i miei genitori per Natale. Questa è la seconda certezza. Sarà da usare entro l’anno, quindi appena troverò tariffe convenienti, prenoterò un volo aereo con rientro nel 2019. Per dove? Non lo so ancora. Le città che vorrei visitare utilizzando quel Voucher al momento sono Praga, Budapest, Edimburgo e soprattutto Barcellona. Quest’ultima soprattutto la bramo da una vita e per un motivo o per l’altro non ci sono mai andato. Volevo andare a gennaio, ma optiamo per il bianco neve, quindi è rimandata per l’ennesima volta. Sicuramente voglio depennare dalla lista una di queste quattro elencate sopra entro l’anno.

Ryanair

Arancione.

Questo è un Traveldreams 2019 che non so se riuscirò a realizzare: Amsterdam non è servita da Ryanair – male, molto male – quindi dovrò trovare una soluzione alternativa ad un prezzo contenuto. E’ l’altra città con Barcellona che bramo più di tutte. Al momento resta un sogno, poi vedremo il da farsi. Ovviamente l’arancione l’ho scelto per motivi calcistici.

Amsterdam
Credit: Pixabay

Verde.

Dicevo prima che questo vorrei fosse un anno fondamentale. Per cosa? Ma per vedere l’Asia! Ci sono stato ai tempi delle Maldive, ma io voglio vedere l’Oriente. E allora il verde lo associo come l’anno scorso alle risaie di Sapa e alla Halong Bay del Vietnam, luoghi di cui mi sono letteralmente innamorato. Credo che un itinerario da nord a sud sia fattibile coi bambini. Del resto c’è già chi l’ha fatto.

Vietnam

Giallo

Sempre parte dei Traveldreams 2019, come viaggio in Asia mi piacerebbe visitare uno di quei Paesi dove alla popolazione viene associato il colore giallo alla pelle. Quindi da Singapore al Giappone passando per la Cina e il Vietnam, mi va tutto bene. L’importante è che sia Oriente.

Cinese
Credit: Pixabay

Per il resto non ho altri sogni, ho deciso di rimanere coi piedi per terra quest’anno ma spero di staccarli più volte salendo su un aereo. Ovviamente se salta fuori dell’altro,come qualche giretto nella zona – tipo grotte di Postumia – o in una regione contigua, non lo disdegnerò.

Questi erano i miei sogni da viaggiatore per il prossimo anno. E i tuoi Traveldreams 2019 quali sono? Puoi commentare qui sotto.

_____________________________________________________________________________

Se ti è piaciuto questo post, ti chiedo un like alla mia pagina Facebook e di seguirmi su Pinterest, Twitter e Instagram.

Author: Luca Pery

13 thoughts on “Traveldreams 2019 a colori e riassunto del 2018.

    1. Anch’io quest’anno piedi per terra. Budapest mi ispira molto, vediamo cosa ne salta fuori, il Voucher di sicuro andrà usato, per dove ancora non si sa. Certo è che sto tenendo d’occhio le offerte.

  1. L’Oriente, son il suo grande fascino… io non sono mai stata in Oriente ed onestamente non credo che ci andrò nemmeno in questo 2019, anche per questo ti auguro di poter realizzare questo desiderio, almeno potrò leggere e vedere qualche immagine anche io. Tanti auguri di buon anno

    1. Spero di andarci anch’io nel 2019. Sogno il Vietnam, mi piacerebbe la Cina ma mi basterebbe solo andare in uno degli stati orientali. Prossimamente ne sapremo tutti di più, appena escono le offerte, vedo cosa mi conviene di più (anche coi visti) e poi vi farò sapere . Spero che il 2019 porti tanti viaggi anche a te. Buon anno, a presto 😉

  2. Non ho fatto progetti in merito ai viaggi del 2019. Come te condivido il desiderio di andare in Vietnam ma temo che per il momento resti un sogno. In cantiere il terzo viaggio in Israele che potrebbe combinarsi con 2 giorni a Petra. Ma chissà, vedremo!

    1. Israele mi ispira ma non la ritengo sicura, quindi per il momento passo, specie perchè con 2 figli piccoli non mi sembra il caso. Il Vietnam è un sogno, con la Halong Bay e le risaie di Sapa, ma anche Bali non mi sembra male. Vedremo, appena avrò news vi dirò e vi aggiornerò.

  3. Hahaha, al ‘la mia compagna spera non si accenda nemmeno la macchina’ sono morta dalle risate! Noi donne siamo terribili: io ho insegnato al mio compagno a sciare e ora che si è appassionato mi faccio pregare per andare!

    1. Ma no dai poverino, prima lo appassioni poi ti deve scongiurare… Cmq è vero, lei odia il freddo, il fatto di portarla in montagna la deprime, non è escluso che faccia qualche sabotaggio alla macchina pre-partenza 🙂

  4. Ricordo ancora il viaggio a Valencia e quella paella “indigesta”, Luca: il 2018 però era iniziato alla grande con la città spagnola ed è proseguito ancora meglio, con destinazioni spettacolari come la Croazia e romantiche come Verona e Matera. E poi finalmente ci siamo conosciuti di persona al TTG! 🙂
    Sono sicuro che questo 2019 sarà un altro fantastico anno a colori, è quello che ti auguriamo di cuore! Magari con un bel brindisi a suon di grappini ad Auronzo di Cadore! 😉
    E quel voucher è un vero asso nella manica: bellissimo regalo! Noi non lo avevamo, ma le offerte Ryanair ci hanno portato a prenotare per la Sicilia…cmq di quelle da te citate, io un pensierino lo farei su Edimburgo, anzi sono certo che tu lo hai già fatto e anche più di un pensierino! ehehehe
    Infine l’Asia, che sia verde o gialla, poco importa: sarebbe bellissimo! Ti auguriamo di realizzare tutti questi travel dreams, Luca, e anche di più! Un abbraccio grande!

    1. La paella indigesta mi è rimasta ancora qua, se ci penso 🙂
      Cmq ormai è andata, era per lo meno buona anche se cara. COme vi ho già accennato, ho già fissato la prossima meta, e quel voucher ha avuto proprio vita breve.
      Piuttosto attendo di sapere quando ma soprattutto dove finirete in Asia, anche se una mia idea me la sono fatta.
      e godetevi la sicilia a fine mese, dicono sia bella. 😉

      1. Grazie mille Luca! 😉
        Budapest è una gran bella scelta, il voucher non poteva essere utilizzato meglio, anche se so che puntavi Barcelona…ci sarà tempo anche per quella! 😉
        Presto sveleremo la destinazione, più che altro perché stiamo lavorando ad un progetto in merito e speriamo che vada in porto…incrociamo le dita! 😉
        Un abbraccio e a presto!

  5. Ciao Luca, questo modo di raccontare e raggruppare i tuoi Traveldreams mi piace tantissimo. E’ davvero originale e lo apprezzo molto.

    Che dire…. non c’è uno dei posti che hai nominato in cui non andrei, nonostante io non sia una grande fan dell’Estremo Oriente e sia più in linea con il Grade Ovest e l’Africa ma di questo mondo splendido non “si butta via niente”.

    Quindi, ti auguro che il 2019 ti porti ovunque tu voglia e magari anche un po’ più in là…

    Un abbraccio,
    Elena

    1. Ciao Elena,

      Purtroppo di questi Traveldreams a un mese di distanza ho già dovuto cambiare un po il tiro, soprattutto per l’asia, e credo per quest’anno resterà ancora un sogno. Ho già prenotato due voli e Budapest la toglierò dalla lista. Anche a me come te piace molto il grande Ovest, spero presto di visitare l’arizona lo utah coi loro parchi. Vedremo che succedde, noto che ogni giorno, fatto un programma è già tempo di cambiarlo.

      Un abbraccio e a presto

      Luca

Rispondi