Type to search

Europa Inghilterra

Cosa fare e cosa vedere a Londra in 4 giorni: 20 cose da visitare e provare.

Share
Cosa vedere a Londra

Una delle Capitali più belle d’Europa. Non c’è altra definizione. Londra, per la sua unicità e per la sua particolarità, vi lascerà stupefatti. E’ una capitale che si distingue dalle altre anche per possedere delle icone – di cui vi parlerò dopo – che non troverete in nessun’altro luogo. Solitamente non torno nello stesso posto, ma per Londra ho fatto un’eccezione. Ci sono stato per due volte, la prima per tre giorni, la seconda per quattro giorni. Quindi questo post su cosa fare e cosa vedere a Londra in quattro giorni è frutto di due viaggi nella Capitale inglese, in momenti ben distinti.

Ritengo che il periodo di 4 giorni sia l’ideale per visitare Londra. Questo perchè le dimensioni della città sono davvero vaste e i luoghi d’interesse in numero considerevole. Vi lascio allora una lista di 20 cose da vedere, turistiche e non, e una di bonus. Se i giorni a vostra disposizione per il vostro viaggio a Londra sono meno di quattro, non importa, avete tempo sufficiente per vedere lo stesso molte cose.

Cosa fare e cosa vedere a Londra in 4 giorni.

Cosa vedere a Londra: viaggio in una città iconica.

Credo che Londra sia la città più iconica del mondo assieme a New York. Nel senso che anche un bambino, quando vede certe foto, con la mente subito vada a Londra. Se parliamo dei famosi Tuk Tuk, si pensa all’Asia, non a Bangkok o Mumbai o a un’altra città asiatica. Se parliamo di pagode, con la mente voliamo in Cina o in Giappone. Invece se vediamo una cabina del telefono rossa, subito pensiamo a Londra. Così come quando vediamo il Double Decker, il famoso autobus a due piani. Oppure la famosa insegna della Tube, la metro londinese. Oppure ancora i famosi London’s Black cabs, i Taxi neri dalla livrea inconfondibile. Tutte esperienze che vi consiglio di vivere e provare durante un vostro soggiorno nella Capitale inglese.

Cosa fare e cosa vedere a Londra in 4 giorni. I miei consigli e le mie esperienze.

Le mie 20 cose da fare e da vedere a Londra si dividono tra esperienze museali, visite a monumenti, palazzi, piazze e strade, e passeggiate tra i mercati. Andiamo a scoprirle. Le ho ordinate secondo un mio gusto personale e sceglierete poi voi come visitarlo. Questo non è un itinerario, ma semplicemente una lista di cose secondo me da visitare nelle Capitale Inglese.

1. Il Museo di Storia Naturale.

Il museo più bello di tutta Londra. Davvero una chicca di assoluta bellezza. Se decidete di visitare il Natural History Museum preparatevi ad un lungo ed incredibile viaggio nella storia di Madre Terra. Passerete tra ambienti ostili, animali selvaggi non più esistenti, uomini preistorici e dinosauri colossali. Visiterete il mondo umano ed il mondo animale in tutte le sue forme. Un’esperienza davvero imperdibile. Un museo adatto ai grandi ma anche ad essere visitato coi bambini. La sezione dedicata ai dinosauri è la più ambita dai più piccoli.

Aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.50
Ultima entrata alle 17.30
Chiuso 24-25-26 Dicembre. Ingresso gratuito ma si può contribuire con una piccola donazione.

Si raggiunge scendendo alla fermata della metro di South Kensington. Se avete bisogno di qualche informazione in più, la trovate nel sito del Natural History Museum.

2. Passeggiare e scoprire Camden Town.

La strada più cool di Londra. Visitare Camden Town è un’altra delle prime cose da fare in un viaggio a Londra. Una via lunga piena di negozi particolari ed unici, popolata da gente stravagante e anche un po’ fuori di testa. E se non vi basta, provate lo street food di Camden Lock market. Un viaggio sensoriale tra le cucine etniche mondiali dei 5 continenti.

Se volete saperne di più, vi trovate tutte le informazioni su cosa vedere a Camden Town in questo mio post.

3. Westminster Abbey, the House of Parliament e il Big Ben o Elizabeth Tower.

In questa zona lungo il Tamigi, potete vedere tre luoghi di assoluto rilievo nella vostra visita a Londra. Partiamo dall’Abbazia di Westminster. Il nome completo è Collegiate Church of Saint Peter in Westminster – ossia Collegiata di San Pietro a Westminster. E’ patrimonio dell’Unesco ed è il luogo di culto più importante della Chiesa Anglicana dopo la Chiesa di San Paolo – di cui vi parlerò dopo. Questa non va confusa con la Cattedrale Cattolica di Westminster. L’Abbazia è di proprietà della Corona Britannica ed è la sede delle incoronazioni dei re d’Inghilterra e di sepoltura di personaggi famosi per la storia inglese. Al suo interno, tre navate a forma di croce latina per una lunghezza di 156 metri. Per visitarla potete prenotare i biglietti ma i costi sono a dir poco spropositati: 21 Sterline per gli adulti, 9 per i bambini.

Viaggio a Londra

A pochi passi dall’Abbazia si trova The House of Parliament, la sede delle due camere del Parlamento del Regno Unito. Normalmente il palazzo si visita dall’esterno e si scattano le foto di rito. Ma se non lo sapete, potete anche prenotare un tour rivolgendovi ad un membro del parlamento – il servizio è sospeso però ai cittadini esteri – oppure tramite il sito ufficiale, assistere ai dibattiti politici attraverso le public galleries, oppure accedere all’edificio nei due mesi i cui le attività parlamentari sono sospese.

Cosa vedere a Londra

In zona ovviamente non potrete fare a meno di ammirare il Big Ben, che ha cambiato nome in Elizabeth Tower nel 2012 per festeggiare il giubileo della Regina. Alto 96 metri, la Clock Tower, è sottoposta a lavori di manutenzione fino al 2021. Prima le campane suonavano ogni quarto d’ora, adesso suonano solo durante le festività importanti. E poi diciamoci la verità, non c’è viaggio a Londra senza la foto col Big Ben.

4. Vedere Piccadilly Circus e Trafalgar Square con le luci della sera.

Vi consiglio di ammirarle in particolar modo di sera, perché sono molto suggestive con le luci dei neon che con la luce del giorno. Trafalgar Square tra le due è il luogo più storico: al suo centro la colonna dedicata all’Ammiraglio Nelson, vincitore della storica battaglia di Trafalgar. Nella piazza, anche i quattro leoni e le fontane dedicate sempre alla famosa battaglia. Ma se guardate in fondo, tenendovi la National Gallery alle spalle, con le luci della sera, potrete vedere in fondo la anche Elizabeth Tower illuminata di notte. Davvero molto suggestivo.

Piccadilly Circus invece più che una piazza è un incrocio cittadino, divenuto famoso per essere ormai un ritrovo di gente. Questo perchè le sue famose insegne al led la illuminano di sera rendendola un richiamo irresistibile per i turisti. Su Piccadilly si affacciano alcuni importanti edifici come il Criterion Theatre.

Cosa vedere a Londra

5. Fare un giro sul London Eye.

La ruota panoramica più famosa d’Europa e che ne ha ispirate molte altre in giro per il mondo. Fare un giro sul London Eye è sicuramente una cosa da fare a Londra nei vostri 4 giorni, ma sappiate che non è gratuita. I biglietti li trovate qui e non sono per niente economici: 27 sterline a persona se prenotate online. Durata del giro 30 minuti. I biglietti possono essere combinati anche con altre attrazioni, tipo Museo delle cere, a cui vi rimando sotto.

Conosciuta anche come Millennium Wheel, assomiglia ad una grandissima ruota di una bicicletta. E’ stata per molto tempo il punto panoramico più alto di Londra, 135 metri, poi superata dallo Shard coi suoi 245 metri. Resta comunque la ruota panoramica più alta d’Europa. Se vi piacciono i brividi e vedere le città dall’alto, il London Eye fa per voi.

Cosa fare e cosa vedere a Londra
© Pixabay

6. Visitare Londra dal Millennium Bridge a Tower Bridge lungo la South Bank.

Forse il punto più bello dove camminare lungo il Tamigi. Partite dal Millennium Bridge, conosciuto anche come ponte traballante: è un ponte pedonale di Londra che per prospettiva sembra finire dentro la St. Paul Cathedral.

Millenium Bridge

Dal Millennium proseguite lungo tutta la riva, passando attraverso vie dall’atmosfera dark, ma con lo skyline di Londra sulla vostra sinistra e lo Shard e il municipio di Londra alla vostra destra. Arriverete all’inconfondibile Tower Bridge.

Se volete saperne di più qui vi parlo di un itinerario dalla City a Tower Bridge.

7. La Cattedrale di St Paul.

Nel mezzo del cammin di nostra v… ah no scusate: nel bel mezzo della City, non ti aspetteresti di trovare la Chiesa più importante della comunità anglicana. La St. Paul Cathedral si erge maestosa tra i business men e gli edifici delle banche londinesi. In questa cattedrale si sono celebrati alcuni tra gli eventi religiosi più importanti della storia inglese, quali i funerali dell’ammiraglio Nelson, quello di Winston Churchill e di Margaret Thatcher, ma anche il matrimonio tra Carlo e Diana.

Cosa vedere a Londra

Caratteristica principale della Cattedrale è la sua cupola, alta 111 metri fino alla croce.

Se volte e fare un tour ed acquistare i biglietti per visitarla all’interno cliccate qui. Costo 17 sterline a persona.

8. Cosa fare a Londra: salire sullo Shard.

Situato nel quartiere di Southwark e progettato da Renzo Piano, The Shard, la Scheggia, è uno dei grattacieli più alti d’Europa. E’ un mix tra un albergo, residenze private, bar, ristoranti ed uffici. Può ospitare oltre a 7000 persone. Salire in cima alla sua terrazza o prendere qualcosa in uno dei suoi – carissimi – bar, vi permette di vedere Londra dal punto più alto della città. Se volete accedere ad una delle terrazze panoramiche, potete acquistare qui i biglietti.

9. Il cambio della Guardia a Buckingham Palace.

Non si può fare un viaggio a Londra e non visitare dall’esterno Buckingham Palace.

Cosa vedere a Londra
© Pixabay

Al di là della bellezza del Palazzo, simbolico e molto interessante è il cambio della Guardia, un evento che richiama migliaia di turisti. Tutto l’evento dura un’ora ed è il passaggio simbolico della responsabilità dalla Vecchia Guardia alla Nuova Guardia per la sicurezza del Palazzo. Si incontrano tre reggimenti della Guardia della Regina e vi è il passaggio delle chiavi dalla Vecchia alla Nuova Guardia. Ad accompagnare i reggimenti, vi è sempre la banda. Per sapere quando si svolge in cambio della guardia, consultate giorni ed orari nel sito ufficiale.

Viaggio a Londra

10. I parchi di Londra: Hyde Park, Kensington Gardens, St James’ Park e Regent’s Garden.

Amanti del verde, a me! Gli inglesi sono famosi per il loro pollice verde e la Capitale inglese non è da meno. Hyde Park e i Kensington Garden sono due parchi contigui. I Londinesi adorano venire qui per rilassarsi. Ad Hyde Park ci potete trovare la statua di Peter Pan. Oltre a questi due, altri due parchi di rilievo son St. James’ Park e i Regent’s Garden. Tutti parchi appartenenti ai Parchi Reali di Londra. Se volete prendervi una pausa dal traffico della città a pochi passi dal centro, i parchi Reali sono l’ideale.

Cosa vedere a Londra

11. Un viaggio sensoriale nel Borough Market.

Il Borough Market è il mercato enogastronomico più famoso di Londra. E’ considerato uno dei migliori mercati del paese e uno dei migliori al mondo per la qualità e la varietà del cibo. Andare attraverso le sue bancarelle significa fare un viaggio sensoriale attraverso i suoi mille prodotti di qualsiasi nazionalità europea e extraeuropea. Non è il mercato di Camden Lock, il Borough Market è considerato di una qualità molto superiore. I costi sono quindi più alti.

Cosa fare a Londra
© Pixabay

Si trova nel quartiere di Southwark e ha i seguenti orari: dal lunedì al giovedì dalle 10.00 alle 17.00. Venerdì dalle 10.00 alle 18.00. Sabato dalle 8.00 alle 17.00, la Domenica rimane chiuso.

12. Tra le statue di Madame Tussauds.

Il museo delle cere per eccellenza, forse il più famoso di quelli sparsi in giro per il mondo. Se volete farvi qualche foto con alcune celebrità del cinema, con i Reali d’Inghilterra, della musica o qualche eroe della Marvel, questo è il posto giusto. Gli orari di apertura possono essere variabili, in genere si va dalle 9.00 del mattino alle 16.00 o 17.00. Ma vi lascio il link agli orari poiché sono soggetti a variazioni. Cliccate sul giorno che vi interessa e vedete gli orari specifici per programmare la visita.

View this post on Instagram

Take your throne, Queen Bey 👑

A post shared by Madame Tussauds London (@madametussauds) on

Per prenotare i biglietti: potete farlo dal sito ufficiale, oppure prenotare un biglietto combinato con il London Eye.

13 Shopping da Harrods.

Il grande magazzino più noto sia a Londra che in Europa – forse al pari con le gallerie Lafayette di Parigi. Per le donne Harrods è il paradiso dello shopping. Per gli uomini invece è un po’ meno divertente. Io dopo mezzora volevo uscire, la mia compagna voleva restarci tutto il giorno. Al suo interno ci trovate merce per lo più di lusso.

Harrods è composto da 5 piani molto ampi e pieni di merce. Si va dall’abbigliamento, alla gioielleria, ai giocattoli. I brand al suo interno sono quelli dell’alta moda: Louis Vuitton, Prada, Armani, ecc. Se ritenete che il vostro portafogli non sia abbastanza “gonfio”, potete comunque girare per i piani a guardare la merce in vendita.

14. Notting Hill e il mercato di Portobello Road.

Se vi capita di andare a Londra durante il weekend, vi consiglio di fare un salto Notting Hill e di andare fino a Portobello Road. Il sabato mattina in particolare, si tiene il mercato di Portobello Road, uno dei mercati più belli e famosi della città – e forse anche d’Europa. Esplorate il quartiere e poi andate al mercato. Vi lascio solo tre foto.

Non vi dico di più semplicemente perchè ne avevo già parlato in un altro post: cliccate sul link qui a fianco se volete sapere cosa fare un sabato mattina al mercato di Portobello Road.

15. Un giro in Double Decker.

Questo è un must. Un giro in Double Decker, il famoso autobus rosso a due piani, è da fare se venite a Londra. Se acquistate la Oyster Card potete includere tutte le linee d’autobus. Fatelo, e ovviamente andate al piano di sopra. Sono un po’ rumorosi, datati e a volte puzzano anche di gasolio, ma almeno un giro lungo una fermata, concedetevelo.

Double Decker

16. Fare un giro tra le stazioni della tube di Londra.

Impossibile non utilizzarla, data la vastità della città. Non usare la metro a Londra è impensabile. E allora già che ci siete fate un salto nelle stazioni più belle, come Tottenham Court Road oppure Leytonstone. Ah dimenticavo, in alcune stazione, come ad esempio a Aldwych, si dice ci siano i fantasmi. A Londra esiste anche un tour delle stazioni fantasma di Londra. Pensateci… 😉

Tottenham Court

17. Cosa fare e cosa vedere nei pub di Londra: mangiare e bere come un Londoner.

Se volete entrare in piena atmosfera British, una cosa da fare assolutamente in quel di Londra è quella di passare qualche ora nei pub inglesi. Io li ho trovati semplicemente straordinari. Mi è capitato di finirci dentro durate un Chelsea – Arsenal, a pochi passi da Stamford Bridge. L’atmosfera è decisamente cool. Se siete in un pub di Londra, dovete per forza bere una birra : ordinate la vostra pinta e tracannatela a grandi sorsate. Ho trovato la birra inglese piuttosto leggera.

I pub sono per lo più quelli che avrete visto ovunque in foto: interni in legno, spina delle birre e immancabili omoni al banco che ingurgitano litri di bionde e rosse. Generalmente al pub si ordina al banco e si paga subito. Il servizio al tavolo avviene generalmente se ordinate qualcosa da mangiare – però sempre al banco -. I piatti tipici inglesi che vi consiglio di mangiare nei pub di Londra sono il Fish and Chips e Bangers and Mash (Salsicce aromatizzate e pure di patate).

FIsh and chips © Pixabay

Se non lo sapete, la parola pub è l’abbreviazione di public house (casa pubblica): in passato era una casa dove il viaggiatore di poteva fermare per trovare ristoro bevendo mangiando e dormendo, a volte cambiando anche i cavalli e dando loro ristoro dopo un lungo viaggio. Non è un caso che alcuni inglesi considerino i pub come una seconda casa.

Cosa fare e cosa visitare a Londra in 4 giorni: altre cose da vedere nella Capitale Inglese oltre a quelle già elencate.

Con quello che vi ho elencato precedentemente, vi posso assicurare che è già abbastanza per riempire i vostri quattro giorni nella Capitale Inglese. Ma se vi avanzasse ulteriori tempo, oppure decidete di non vedere alcune delle cose elencate sopra, ci sono delle ottime alternative. Vi lascio qui sotto delle altre cose da fare e vedere a Londra.

Se siete appassionati di storia allora a Londra vi consiglio assolutamente di visitare il British Museum. E’ un viaggio lungo attraverso le culture mondiali. Al suo interno ci trovate 8 milioni di oggetti storici e culturali dell’umanità dalle origini ad oggi . Per visitarlo, l’accesso è gratuito ed è visitabile dalle 10.00 alle 17.00.

Se siete appassionati di arte invece vi consiglio di andare alla National Gallery. Qui ci trovate oltre 2500 opere d’arte. Si trova a Trafalgar Square, e anche qui l’ingresso è gratuito, salvo alcune mostre speciali che sono a pagamento. La National Gallery è aperta dalle 10.00 alle 18.00, il venerdì invece fino alle 21.00.

19. Tate Modern

Se siete amanti dell’arte contemporanea, allora vi suggerisco di visitare il museo di Tate Modern. E’ il museo d’arte moderna più visitato con circa 4 milioni e mezzo di visitatori. Si trova proprio di fronte al Millenium Bridge. Vi sono collezioni di mostre temporanee e permanenti suddivise tra i piani.

E’ stato ricavato da un’ex centrale elettrica e lo trovate aperto coi seguenti orari.

Da domenica a Giovedì dalle 10.00–18.00

Venerdì e Sabato 10.00–22.00

20. Wembley o uno degli stadi delle 7 squadre di Londra.

La patria del calcio merita di essere onorata. Vi consiglio quindi se siete a Londra per 4 giorni o più di vedere uno dei 7 stadi delle 7 squadre più importanti. Le 7 squadre più importanti sono Arsenal, Chelsea, Crystal Palace, Tottenham, West Ham United, Fulham e QPR. Le più gettonate sono le prime due.

Altrimenti, vi consiglio di andare a vedere lo stadio per eccellenza: Wembley. Qui ci gioca la nazionale di Calcio inglese e la nazionale di Rugby, più qualche altra partita particolare come le finali delle coppe, se scelte dalle organizzazioni.

Wembley

Fare un giro in uno di questi stadi significa vedere la storia di alcuni tra i club più importanti della storia calcistica mondiale.

Bonus. Cosa vedere a Londra oltre i 4 giorni: Stonehenge.

Una visita a Stonehenge secondo me merita, ma solo se avete un giorno in più o se avete visto gran parte delle cose che vi ho detto sopra. Stonehange è il più famoso complesso megalitico del Regno Unito e del mondo intero. Letteralmente significa “Pietra sospesa“. Sul sito aleggia ancora un che di misterioso: non si sa ancora come sia stato costruito, da chi, e quale funzione abbia avuto in passato. Ci sono svariate teorie, ma non è questa la sede per dilungarmi in merito. La visita comunque deve essere programmata, non si può andare al centro del sito in quanto si percorre un sentiero esterno.

Stonhenge

In questo link ci trovate gli orari – tutti i giorni dalle 9.30 alle 17.00 – e la possibilità di prenotare i biglietti. La prenotazione è raccomandata e l’ultimo ingresso è consentito fino a 2 ore prima della chiusa. Stonehenge si trova 140 km a ovest di Londra circa.

Come muoversi a Londra.

Il metodo migliore per muoversi lungola Capitale inglese, è utilizzare la Tube. La metropolitana di Londra è composta da 15 linee ed è lunga oltre 400 km. Per girare la città vi consiglio la Oyster card. E’ la carta per il trasporto metropolitano, acquistabile nelle stazioni principali o online. Viene richiesto un deposito di 5 Sterline restituibile una volta terminato l’utilizzo. Ci sono diversi piani, il più breve è di una settimana fino all’annuale. Con questa potete prendere i Doubledecker e le linee della Tube quante volte volete. Attenzione però che è suddivisa in zone: dei cerchi concentrici che si allargano fino ad arrivare alla Greater London: quindi per utilizzare una linea, dovete essere certi di includerla nella zona. Più zone prendete, più sale il costo.

Dove dormire durante a Londra.

L’offerta tra appartamenti, hotel e ostelli è praticamente infinita. La prima volta abbiamo dormito all’Hotel ibis London Earls Court, zona Chelsea. Pulito, carino e con colazione abbondante ben collegato alla metro. Invece la seconda volta abbiamo trovato un appartamento nel quartiere di Shepherd’s Bush tramite Airbnb.

Visitare Londra: ma quanto mi costi?

Inutile girarci attorno. Fare 4 giorni a Londra può costare un occhio della testa ed essere un vero salasso. Avrete notato come i prezzi delle attrazioni turistiche siano elevati. Pensate poi mangiare fuori tutti i giorni. Valutate bene quando andare a Londra – magari risparmiando un po’ sugli alloggi – e dove alloggiare: appartamento o Hotel? Centro o un po’ più fuori? Nonostante sia una città carissima in tutti i suoi aspetti, Londra merita il viaggio! Non pensate di trovare qualcosa di economico.

Come raggiungere Londra dall’Italia e dagli aeroporti.

Essendo Londra una delle capitali più famose del mondo, la Capitale inglese può essere facilmente raggiunta da qualsiasi angolo del mondo. Praticamente dall’Italia si raggiunge da qualsiasi aeroporto. Gli aeroporti di Londra sono cinque: Heathrow, il più importante, Gatwick, Stanstead, Luton e il London City Airport.

Tutte le maggiori compagnie aeree mondiali collegano Londra al resto del mondo. Dall’Italia, le principali connessioni sono effettuate da Alitalia, British Airways, Ryanair e Easyjet. Se usate le compagnie di bandiera, atterrerete a Gatwick o Heathrow o City Airport.

A Londra da Heathrow, Gatwick o City Airport.

In particolare Heathrow è l’unico dei cinque aeroporti connessi con Londra tramite metropolitana. E’ situato a 31 km a ovest di Londra. Ci sono tre stazioni da cui partono i treni. Le trovate al Terminal 5, al 4 e una unica per i Terminal 2 e 3. La linea che dovete utilizzare è la linea blu, la Piccadilly Line. Servizio attivo dalle 05.00 alle 23.45. Durata del viaggio circa 60 minuti. C’è poi un servizio notturno durante il venerdì ed il sabato con corse da e per i Terminal 2,3 e 5 ogni 10 minuti.

Prezzi dei biglietti: Viaggio singolo 6 sterline, mentre se avete la Oyster card il prezzo cambia: ‘Pay as you go’ 3,10 sterline (orario off peak) – 5,10 sterline (orario di punta) 

In alternativa potete usare l’Heathrow Express che è il collegamento più rapido per raggiungere il centro. La partenza è fissata ogni 15 minuti dai Terminal 2, 3 e 5 e arriva fino a Paddington in 20 minuti circa. Servizio attivo tutti i giorni dalle 05:10 alle 23:25 .I biglietti li puoi acquistare dai distributori automatici oppure online per risparmiare tempo.

Se non volete prendere il treno o la metro, vi consiglio il National Express, il servizio di autobus. Gli orari del servizio sono attivo dalle 04:00 alle 22:00. Ci sono 4 corse ogni ora. Durata del viaggio circa 45 minuti, partenza da tutti i terminal.

Se atterrate a Gatwick, allora anche qui potete optare per il servizio di autobus con National Express. Gatwick si trova a 45 km a sud della Capitale. In alternativa, avete il treno locale Thameslink. Soluzione economica ma un po’ più lunga. Operativo dal lunedì a sabato e non ci sono treni tra le 01:00 e le 07:10 di domenica. Altrimenti potete utilizzare il treno diretto Gatwick Express. Potete prenotarlo online e raggiunge la sola stazione di Victoria station. Operativo dalle 05.00 alle 22.30.

Il London City Airport invece è il più piccolo dei cinque ma si trova a 10 km a est del centro. E’ servito dalla British e da Alitalia. Se utilizzate l’autobus potete usare le linee urbane 473 e 474, altrimenti il servizio di DLR, Docklands Light Railway: il servizio di metropolitana senza conducente. Si raggiunge Canning Town in 7 minuti e poi si cambia la metro.

A Londra da Luton e Stanstead.

Se arrivate a Luton, vuol dire che avete volato con una low cost. Luton si trova a 55 km a nord di Londra.

Per raggiungere il centro avete due soluzioni principali: il treno locale Thameslink, economica ma un più lungo. Treni ogni 15 minuti. Durata del viaggio: 45 minuti fino a St Pancras. Altrimenti potete utilizzare il bus di National Express. Partenze ogni 15-20 minuti e durata del viaggio circa 90 minuti fino alla Victoria Coach Station (Linea A1).

Se arrivate a Stanstead, vi trovate a 60 km a nordest di Londra, ma è il terzo aeroporto più frequentato della città. La prima volta che cono stato a Londra ho usato lo Stanstead Express, un treno che in 40 minuti vi farà arrivare a Liverpool Street oppure a Tottenham Hale. Partenze ogni 15 minuti durante il giorno. I biglietti li potete acquistare in aereo oppure a terra alla stazione di Stanstead dai distributori automatici. Costo: 25€ a tratta. Per il mio secondo viaggio a Londra invece, dato che eravamo in 8, abbiamo preso un Transfer privato che per 100 sterline a tratta ci ha portati a destinazione e riportati all’aeroporto. Altrimenti la soluzione un po’ più economica ma molto più lenta resta sempre il bus di National Express.

Se invece non ti soddisfano i trasporti pubblici hai deciso che vuoi utilizzare un Transfer privato, allora puoi trovare qui quello che fa per te.

Heymondo

______________________________________________________________________________

Se questo post su cosa fare e cosa vedere a Londra in 4 giorni ti è piaciuto e ti è tornato utile, ti prego di condividerlo con i tuoi amici. Magari anche loro stanno per intraprendere un viaggio nella Capitale inglese e hanno bisogno di informazioni sulla città. Non dimenticare di seguirmi sui miei social Facebook, Twitter e Instagram.

Tags:

1 Comment

Commenta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: