Type to search

Italia

Asolo: cosa vedere nel borgo dei cento orizzonti. Visita tra i colli della Marca Trevigiana.

Share
asolo cosa vedere

Giosuè Carducci definì Asolo come il paese dei 100 orizzonti per via degli infiniti orizzonti che le colline nei dintorni di Asolo disegnavano ogni volta che il poeta vi si affacciava per ammirarne il panorama. Difficile non rimanere abbagliati da tanta bellezza: le forme sinuose delle verdi colline abbracciano il paese che le domina dall’alto. Uno scenario affascinante in un contesto unico come quello della Marca Trevigiana.

Asolo è un borgo decisamente carino, che si visita in mezza giornata, magari dopo essere stati in altri paesi veneti come Bassano del Grappa, Cittadella o Castelfranco Veneto.

Oltre ad alcune personalità famose che hanno soggiornato qui, Asolo è famosa per la sua Rocca. Che magari sarà l’attrazione principale ma non è l’unica. Vieni con me allora, per scoprire cosa vedere a Asolo, in provincia di Treviso.

Asolo, cosa vedere: la fontana Zen.

Una volta lasciata l’auto in uno dei parcheggi – in fondo troverai come raggiungere Asolo – se entri da porta Loreggia ti troverai quasi subito davanti ad una fontana.

ASOLO COSA VEDERE
Fontana Zen, Asolo

È la fontana Zen, una fontana da cui sgorga acqua purissima e che in passato serviva per abbeverare i viaggiatori che arrivavano a piedi dalle città e dai paesi limitrofi.

È la testa di un leone a tenere la canna da cui esce l’acqua della Fontana Zen.

Visitare Asolo e il suo centro storico.

COSA VEDERE A ASOLO
Via Browning, Asolo

Una volta ammirata la fontana Zen, ti consiglio di proseguire lungo via Browning, una via molto carina caratterizzata da alti palazzi con portici e sottoportici. Questa via ti porterà fino Piazza Maggiore, la piazza principale del paese. Su piazza maggiore si trova una fontana del XVI secolo e vi si affacciano la Cattedrale di Asolo ed il museo Civico.

ASOLO COSA VEDERE
Via Browning, Asolo

Il Museo Civico.

Situato a Palazzo Vescovado, il museo Civico è composto da cinque sezioni: la sezione archeologica, la pinacoteca, il Tesoro della Cattedrale e le sezioni dedicate a Caterina Cornaro e a Eleonora Duse.

Purtroppo quando ci vado io il museo era chiuso causa restrizioni anticovid. Per le informazioni su orari e prezzi dei biglietti clicca sul link.

La Cattedrale.

La Cattedrale di Asolo, conosciuto anche come Duomo dedicato a Santa Maria Assunta, probabilmente sorge sui resti dell’antica Cattedrale.

ASOLO COSA VEDERE
Cattedrale di Asolo

Al suo interno alcune opere d’arte attribuite al nonno di Canova e alla scuola del Mantegna.

Asolo ed il suo castello.

Il castello di Asolo, noto anche come Palazzo Pretorio, fu la dimora della regina di Cipro Caterina Cornaro, che dopo aver governato Cipro per 17 si stabilì qui con la sua corte.

ASOLO COSA VEDERE
Castello di Asolo

Trasformò il castello in un salotto di artisti ed intellettuali.

Da qui si gode forse del più bel panorama sui dintorni di Asolo.

Ad oggi al suo interno si trovano un teatro intitolato a Eleonora Duse ed un bar ristorante.

ASOLO COSA VEDERE
Castello di Asolo

La Rocca di Asolo, il simbolo del borgo.

La Rocca di Asolo si trova sul monte Ricco, situata a 310 di altezza e si presenta come una fortificazione militare. Fu costruita tra la fine del XII e l’inizio del XIII con lo scopo principale di essere un presidio per la città.

ASOLO COSA VEDERE
Rocca di Asolo

Si accede lungo una scalinata a gradoni e una volta entrati si può ammirare il panorama circostante che circonda il borgo.

Anche se al momento in cui scrivo l’accesso è chiuso causa restrizioni, il costo del biglietto è di 2€.

COSA VEDERE A ASOLO
Colli Asolani

Asolo come meta di personaggi famosi.

Nonostante Asolo non sia poi più grande degli altri borghi d’Italia, la sua bellezza e la tranquillità del paese ha richiamato qui in passato moltissimi personaggi celebri.

Oltre al già citato Giosuè Carducci, si stabilirono ad Asolo anche la Regina Caterina Cornaro durante il suo esilio da Cipro; Eleonora Duse, nota attrice che ad Asolo e nella provincia di Treviso cercò un po’ di pace dai tormenti amorosi con d’Annunzio; ed infine Freya Stark, viaggiatrice e simbole dell’ emancipazione femminile.

COSA VEDERE A ASOLO
Scorci di Asolo

Ma se non conosci questi personaggi del passato, forse ti dirà qualcosa il fatto che fino a qui ci è venuto pure Brad Pitt.

L’Hotel Villa Cipriani.

Altra personalità legata al borgo a cui è stata anche dedicata una via è Robert Browning. Il poeta inglese visse ad Asolo e la casa dove abitò oggi è sede dell’hotel Villa Cipriani, hotel a 5 stelle famoso anche per il suo ristorante. L’hotel è stretto parente con l’hotel Cipriani di Venezia. Ad oggi ne mantiene il nome ma non la proprietà e fu proprio il ristorante scelto da Brad Pitt.

COSA VEDERE A ASOLO
Hotel Villa Cipriani

Casa Duse.

Come detto prima Eleonora Duse si stabilì nel borgo durante l’ultimo periodo della sua vita. La casa che prese in affitto si trova in via Canova 287. Non la prese subito in quanto un’altra donna veneziana voleva prendere questa casa in memoria del marito deceduto durante la battaglia del Monte Grappa. Questa casa era ambita in quanto da una delle finestre si ammirava oltre che tutto il panorama, anche il Monte Grappa.

La Duse prese la casa dopo la rinuncia della donna. Sulla facciata della casa si trova una targa in marmo con dei versi di D’Annunzio. L’attrice è sepolta nel cimitero Sant’Anna, poco distante, e la sua tomba è rivolta verso il Monte Grappa.

Villa Freya.

Sepolta anche lei nel cimitero Sant’Anna, nei dintorni di Asolo si trova la sua villa, Villa Freya, che ha un giardino composto da piante provenienti da tutto il mondo. Alberi e fiori furono portati qui fa Freya portò quando terminava i suoi viaggi e rientrava a casa.

Come arrivare a Asolo.

Per raggiungere il borgo di Asolo il modo migliore è quello di andarci in auto. Sconsiglio il treno in quanto la stazione più vicina è Montebelluna, a 15 km. Se ci vai in macchina puoi lasciarla in uno dei tanti parcheggi a pagamento al di fuori del centro storico.

Che tu arrivi da Treviso, Vicenza o Padova, puoi dirigerti fino a Castelfranco Veneto. Dirigiti nella parte nord di Castelfranco e prendi la SP6 che ti condurrà ad Asolo passando per il paese di Riese Pio X. Per arrivare al centro storico segui le indicazioni e lascia l’auto nel parcheggio.

COSA VEDERE A ASOLO
Asolo, piazza principale.

Spero che tutto queste informazioni che ti ho dato su cosa vedere ad Asolo ti possano tornare utili per la tua visita al borgo dai 100 orizzonti. Ricordati che il mio Veneto ha anche altri luoghi da visitare come Caorle, Burano, Murano, e Torcello e soprattutto Venezia. Alla prossima!

Tags:

6 Comments

  1. Ahahahaha hai ragione Benedetta, in Veneto è anche in Sicilia la scelta non è mai facile sui luoghi da vedere

    Rispondi
  2. Sai qual è la cosa più difficile in Veneto? Scegliere!

    Rispondi
  3. Asolo è super, da visitare almeno una volta nella vita e soprattutto da inserire in un tour del veneto più ampio.

    Rispondi
  4. Era Brad quello li, coso….quello che ha girato svariate fic-scion e bello fighetto 😀 . cmq asolo super bella, se passi per il veneto da inserire in un tour più ampio

    Rispondi
  5. Caspita che bello che è il centro storico, sfido che abbia irretito i cuori di tutte quelle personalità! L’appellativo del borgo dai Cento orizzonti merita tutto. L’ingresso della Rocca è davvero particolare, sembra un incrocio tra un portale e un ponte levatoio. Struggente il racconto di quella donna che voleva la casa con vista Grappa in memoria del marito Caduto. Chissà perché poi ha rinunciato. Mi piacerebbe un giorno rendere omaggio alla tomba della Duse. Bellissimi quei cieli!
    Brad CHI??? 😛

    Rispondi
  6. Mi piacerebbe tanto visitare questo borgo e magari scoprire qualcosa di più della Duse e della Stark, soprattutto della Stark. E sceglierei una stanza con vista Monte Grappa…😉

    Rispondi

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

error: Contenuto protetto! Anziché copiare scrivi contenuti senza sfruttare il lavoro altrui, pezzente!