Dire che mi é rimasta nel cuore é dire poco. Eclettica, cosmopolita, multietnica, festaiola, storica, unica, mitica, giovane… Potrei continuare all’infinito ma mi fermo qua. Senza entrare per musei, ci sono tantissime cose da vedere a piedi attraverso le sue strade. Noi ci abbiamo passato 4 giorni, soprattutto camminando. Ecco cosa vedere senza spendere molto.

Immancabile, e punto di partenza del nostro itinerario, è l’East side Gallery. Si trova lungo la Muehlenstrasser. Scendete dalla metro a Warschauer Strasse oppure dalla stazione Berlin Ostbahnhof. Io però suggerisco di percorrerla da Nord a Sud. L’east Side Gallery non è altro che un pezzo di muro di un chilometro e trecento metri pieno di murales, centosei per la precisione. Per farvi un’idea date un occhio alla mia fotogallery. Ovviamente dal vivo è molto meglio. E’ uno dei pezzi di muro più belli in assoluto, in quanto i vari artisti dell’est hanno dato sfogo alla loro vena creativa per rappresentare i propri ideali di libertà dall’oppressione. Dopo aver scattato le foto e esservi goduti questo museo a cielo aperto, recatevi poco più a nord di Alexander Platz.

DSCN4478

Per chi volesse vederla, Alexander Platz oltre ad una stazione ferroviaria immensa vi da l’opportunità di conoscere l’ora in qualsiasi parte del mondo grazie al suo gigantesco orologio in piazza con tutti i fusi orari mondiali. Per chi volesse lasciare la Piazza ad un altro momento e volesse recarsi altrove, suggerisco di percorrere da est e ovest la Unter Den Linden, una lunga strada che collega il Duomo – visitatelo che merita – alla Porta di Brandeburgo. Sotto il cielo della Capitale potrete ammirare le costruzioni architettoniche fino alla Porta. Una devizione la merita la Friedrichstraße, una delle due strade più importanti di Berlino che incrocia a metà strada la Unter den Linden. Qui potete magari decidere di fare una capatina dentro qualche negozio. La Friedrich va da nord a sud e collega i quartieri Mitte e Kreuzberg.

DSCN4520

Arrivati alla Porta di Brandeburgo, scattate le foto di rito e proseguite verso sinistra sulla Ebertstrasse. La Porta e Potsdamer Platz distano circa cinquecento metri. Ma non saranno brevi perchè avrete svariati postoin cui fermarvi: prima tappa, il mausoleo dedicato agli ebrei morti durante la Seconda Guerra Mondiale. Dopo di che, per chi volesse un’ampia panoramica storica sul Berlin Mauer, la Ebert è fiancheggiata da dei cartelloni in bianco e nero dove viene spiegata la storia del muro dalla costruzione alla sua caduta nel 1989. Non sono scritti in italiano ma in Tedesco ed Inglese.

DSCN4532

Percorsa la Ebert, arriverete a Potsdamer platz, piazza in cui passato e presente si incrociano e si fondono. Gli edifici piú moderni si affacciano qui. Li potete ammirare in tutta la loro maestositá mentre riflettono alcune parti di muro che una volta tagliavano in due la piazza. Le parti di muro sono tappezzate di scritte, murale e chewin-gum. Ma il muro idealmente prosegue: per terra una linea ne segna l’antico percorso dividendo in due la Potsdamer.

DSCN4546 DSCN4548

Per concludere il percorso, e qua vi consiglio di prendere la metro, dovete fare una visita al Kurfürstendamm, la strada senza dubbio più importante della città. Misura circa tre chilometri e mezzo ed è piena zeppa di negozi, bar, ristoranti e palazzi. Quello che ha fatto la differenza con la Friedrich e che ha permesso al Ku’damm di mantenere il primato, è che potete trovarci le marche più famose della moda e gli hotel di lusso delle catene mondiali più importanti. E’ una via molto animata sia di giorno che di sera. Di giorno spesso si anima di famiglie che portano a spasso gli animali o i propri figli. Alla sera, escono i giovani e popolano i locali e ristoranti che si affacciano su questa via comunque sempre molto trafficata.

DSCN4473

In una giornata forse ce la fate, ma io vi consiglio di prendervela con comodo e godervi Berlino da cima a fondo ed effettuare questo itinerario magari in due giorni. Non necessitate di nulla, se non di una paio di scarpe comode e due buone gambe. Buon divertimento!